Hotel a Mugello

- alberghi, bed & breakfast ed informazioni per il turismo

Mugello

@ Firenze centro

La vallata del Mugello si trova ad appena 20 km da Firenze, e con il suo seguire l’alto corso del fiume Sieve ha modo di esprimere ambienti geografici diversi, in cui le colline del Mugello propriamente detto cedono il passo ai profili più massicci dell’Alto Mugello, conosciuto anche come Romagna Toscana.

Ai molti sentieri che permettono di fare escursioni lungo i crinali preappenninici approfittando di una natura rigogliosa fatta di boschi e corsi d’acqua, si alternano zone molto più popolose, caratterizzate da intense coltivazioni, che negli ultimi anni hanno registrato una notevole impennata grazie alla produzione di prodotti tipici particolari e biologici.
Per chi ama immergersi in un natura dall’aspra bellezza, ricca di boschi di faggio, querce, castagni e profumati cespugli di ginepro, è quindi d’obbligo una sosta a Firenzuola, Palazzolo sul Senio e Marradi, i principali centri che da sotto il crinale appenninico salutano la bella Firenze.
Ma per chi vuole godersi su un paesaggio più umanizzato, per la numerosa presenza di borghi e cascinali cresciuti intorno a importanti residenze nobiliari, è preferibile una visita al fertile fondovalle mugellano.
Ormai conosciutissima soprattutto per l’Autodromo Internazionale situato nel comune di Scarperia, sede di gare internazionali di motociclismo e di prove su circuito della Scuderia Ferrari e delle case leader di motociclette, questa zona ha iniziato ad acquisire notorietà già dal ’300, grazie all’ascesa economica e politica della famiglia Medici, originaria di Campiano, località nel comune di Barberino del Mugello. E infatti tuttora testimoniano il loro stretto legame con questa terra la Villa di Cafaggiolo, presso Barberino, e il Castello del Trebbio, nel comune di San Piero a Sieve, mentre Villa Demidoff è la denominazione moderna di quello che resta della Villa Medicea di Pratolino, presso Vaglia. Sebbene stravolto e privato nei secoli di molte sue opere d’arte, il Parco all’inglese è ancora uno dei più grandi e belli della Toscana, e il famoso Colosso dell’Appenino del Giambologna ne è senza dubbio da secoli il ciclopico custode.
In una posizione strategica che ha contribuito alla sua crescita economica sin dal Medioevo, Borgo San Lorenzo si trova vicino alla via Faentina e alla via Bolognese, le due importanti strade che collegano la valle a Firenze, e le grandi opere di bonifica effettuate nella seconda metà del ’700 dai Duchi di Lorena ne hanno rilanciato la crescita demografica, avviando anche un fiorente artigianato di ceramiche artistiche che è tuttora vivo e proficuo.
Per visitare invece il borgo che ha dato i natali a Giotto (1267 ca.-1337) e il Beato Angelico (1395 ca.-1455), basta raggiungere Vicchio, a nemmeno 10 km da Borgo San Lorenzo.
Ogni anno, infatti, la Casa di Giotto a Colle di Vespignano e il Museo del Beato Angelico, sono meta di molti visitatori, che possono poi unire il piacere della cultura a quello della natura, grazie al vicino Lago di Montelleri, un bacino artificiale situato a ridosso dell’abitato, vero e proprio centro delle attività sportive e ricreative della zona.

Scegli online bed and breakfast, alberghi ed hotel a Firenze
con il nostro sistema di prenotazione online.
È facile, sicuro e veloce!

Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy
italiano | english | deutsch | français | español | Japanize
Firenze