Hotel a Val d'Elsa

- alberghi, bed & breakfast ed informazioni per il turismo

Val d'Elsa

@ Firenze centro

Adagiata nel più tipico paesaggio collinare toscano, la Val d’Elsa fiorentina si trova a poco meno di un’ora di macchina o di treno da Firenze, Siena e Pisa, ed è attraversata ancora oggi dall’antica Via Francigena, una delle più importanti vie di comunicazione europee di epoca medievale, che collegava Canterbury a Roma, e quindi il Mare del Nord al Mediterraneo.

Il patrimonio ambientale della zona comprende varie zone di interesse naturalistico, incrementando notevolmente le offerte di turismo-natura che propongono soggiorni in agriturismi ricavati spesso da antiche strutture in pietra (le cosiddette fattorie-castello) e molti itinerari per trekking, mountain bike e cavallo, che si snodano tra olivi, vigne e cipressi.
Nel 1992, infatti, è nato il progetto Dolce Campagna, Antiche Mura, una rete escursionistica che comprende i comuni di Montespertoli, Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, San Gimignano e Volterra. Oltre ad essere sede della casa e della tomba di Giovanni Boccaccio (1313-1375), Certaldo è noto anche per il Parco Collinare di Canonica e per il Parco Fluviale del fiume Elsa, che comprende i territori di Gambassi Terme fino a Castelfiorentino.
Un grande parco pubblico di piante secolari, invece, accoglie i visitatori dello stabilimento termale di Gambassi, situato in pieno centro storico, poiché l’Acqua Salsa di Pillo è nota da secoli per le sue proprietà curative, soprattutto per le cure dell’apparato digerente.
Sede di un turismo verde è anche Montaione, dove i boschi si stemperano in dolci colline argillose, un luogo ideale per riscoprire con piena tranquillità le tradizioni locali, come la Festa del Pane e Olio che si tiene a novembre e coinvolge tutti i panifici e le aziende agricole del comune.
Ma anche il vino la fa da padrone, tanto che l’annuale Festa del Chianti di Montespertoli è ormai diventata un appuntamento fisso, dall’ultima domenica di maggio alla prima domenica di giugno, per produttori, appassionati e curiosi. Iniziata del 1957 come una sagra paesana, con il tempo ha assunto i connotati di una grande manifestazione enogastronomica arricchita da convegni, degustazioni, spettacoli folcloristici e concerti.
Portabandiera della preziosa bellezza dei piccoli comuni della provincia fiorentina è Barberino Val d’Elsa, che dal 2003 si fregia della Bandiera Arancione, il marchio di qualità turistico-ambientale assegnato dal Touring Club Italiano alle località dell’entroterra. E a questo titolo si aggiunge anche la sua adesione al progetto europeo Village Terraneo, il cui scopo è “quello di sostenere lo sviluppo delle piccole località del sud dell'Europa, anche meno note e al di fuori dei circuiti turistici più battuti, che contribuiscono a rendere definita l’identità del Mediterraneo” (fonte Comune di Barberino).
Ad appena 15 km da Firenze, Montelupo Fiorentino cura invece la produzione di maioliche sin dal XIII sec., raggiungendo la sua epoca d’oro tra il 1450 e il 1530 e rifornendo molte case nobiliari, come quelle dei Medici, degli Strozzi e dei Frescobaldi. Al suo secolare artigianato viene dedicata ogni anno, nella terza settimana di giugno, la Festa Internazionale della Ceramica, la manifestazione più importante del settore. Interessanti, però, sono anche la Festa della Terracotta organizzata a maggio dall’Unione Fornaci della Terracotta, e la Torre del Vetro a luglio, in cui accanto a tanti mastri vetrai si possono vedere all’opera le ultime donne impagliatrici di fiaschi.


Scegli online bed and breakfast, alberghi ed hotel a Firenze
con il nostro sistema di prenotazione online.
È facile, sicuro e veloce!

Chi Siamo | Servizio Informazioni | Mappa del Sito | Privacy Policy
italiano | english | deutsch | français | español | Japanize
Firenze